dolci

Mango Cake (senza farina, uova, zucchero e latte)

lunedì, giugno 03, 2013




Sì, avete letto bene, è proprio una torta senza uova, farina, zucchero e latte!
Nata per una sfida con me stessa è un esperimento più che riuscito.
Perché dopo tante torte "senza" che ho propinato all'assaggiatore ufficiale numero 2 (il primo, si sa è Fusillo) - ed altrettanti sguardi perplessi e la solita frase "ma non è dolce!", seguita sempre dalla mia risposta "ma è dolce! ci sono 50 gr di zucchero! E' il tuo palato che non è abituato! - questa è la prima che si mangia senza dire niente.


Il palato, dicevo...
Ed in effetti, dopo anni di cibi e bevande ultrazuccherose, il nostro palato è così assuefatto che non riesce più a percepire il gusto dolce come dovrebbe.
E così, dopo aver ridotto drasticamente lo zucchero da ogni ricetta, qui l'ho voluto eliminare del tutto:
Nonostante questo, è una torta dolcissima!.
Ho vinto! :D

Anzi, non ancora, perché ho voluto fare di più, via anche le uova!
Le banane sono fantastiche sostitute e qui non si sentono neanche troppo.
Per quanto riguarda la farina, via anche quella, e al suo posto un mix di farina di mandorle e cocco grattugiato, quello della ecor è in scaglie quindi da alla torta tutta un'altra consistenza ed è meraviglioso da sentirsi sotto i denti!
Ed il latte? no, non c'è nemmeno quello.
Ok, adesso lo posso dire, ho vinto la sfida! :D


E' vegana, perfetta per chi è intollerante al glutine ed al lattosio.

A voi la ricetta (e alle tante di foto che ho fatto... ero particolarmente ispirata e, stranamente anche la luce naturale era giusta).






Ingredienti:

1 banana matura
1  mango
100 gr di farina di mandorle
50 gr di cocco grattugiato/in scaglie della ecor
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 bustina di lievito















Come si fa:

Preriscaldare il forno a 180° .

Foderate con carta forno una tortiera del diametro di  18 cm.
Tritate la polpa della banana e del mango, aggiungete l'estratto di vaniglia e lavorate per amalgamare il composto, quindi aggiungete, mescolando la farina di mandorle, il cocco ed il lievito.

Versare l'impasto nella tortiera preparata, livellate la superficie e infornate al centro del forno, per circa 45 - 50 minuti o fino a doratura (se dovesse risultare troppo morbida, rimettetela per qualche minuto nel forno ventilato, asciugherà l'umidità in eccesso).

Togliere dal forno e lasciare raffreddare nella teglia per 10-15 minuti.
Sformatela su un piatto da portata e fate raffreddare completamente prima di servire.
Servite spolverata di zucchero a velo.





L'idea in più:

Dopo averla cosparsa di zucchero a velo potete passarla pochi minuti sotto il grill del forno, o se lo avete il caramellatore (tescoma)
Si formerà una crosticina croccante che contrasterà piacevolmente con la consistenza umida della torta.










Domenica scorsa è iniziata questa collaborazione con cct-seecity.com: e  la prima ricetta ad esordire su questa guida/magazine/associazione/community globale è il plumcake ai mirtilli, mandorle e fiocchi di segale.
Se vi piacciono l'arte, la cultura, il cibo (ovvio, siete qua!) musica e i viaggi non potete non visitare la loro pagina facebook e mettere un "mi piace" per tenervi sempre aggiornati su eventi, mostre e concerti in giro per il mondo.


PS: Se siete soliti fare acquisti su Amazon e avete intenzione di acquistare libri, vi faccio sapere di una nuova promozione: dal  3 al 30 giugno, per acquisti di almeno 20 euro in tutte le categorie (ad esclusione di libri e contenuti digitali), vi regalano un codice promozionale del valore di 3 euro per l'acquisto di libri.
Il codice può essere utilizzato fino al 31 agosto 2013 per acquisti sul sito www.amazon.it di prodotti della categoria “Libri” venduti da Amazon (“eBook” esclusi).

Nei prossimi post scriverò sicuramente dei miei ultimi due acquisti fatti :)


Ti potrebbero interessare anche queste ricette

12 commenti

  1. Sembrava esattamente una scena da casa mia: "ma non è dolce!" "per me è dolce, è il tuo palato che non è abituato" :D stessa cosa per il sale. ma nessuno mi toglie dalla testa che ho ragione!
    Quanto alla torta, Uau, uau e ancora uau.
    Da dieci e lode e bacio in fronte:D
    Spero di riuscire a provarla presto:)

    RispondiElimina
  2. :D
    Aaaah questa gente senza palato!! :D
    Ecco, anche con il sale ci sono sempre discussioni (dove spunta fuori sempre il fatto che in Toscana abbiamo il pane sciapo XD ok, io tengo a mettere poco sale, poi a tavola metto la saliera così ognuno fa ciò che vuole! Ovvia!).
    :D

    RispondiElimina
  3. Ciao Angie!
    Questa torta mi ispira moooolto.
    Voglio provare a farla. ^^
    Complimenti per la ricetta e anche le foto!!! ^^

    RispondiElimina
  4. adoro il mango e poi mi ricorda tanto l'Asia, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Le foto sono bellissime e rendono giustizia ad una ricetta davvero strepitosa!!!! a dimostrazione che "senza" si può!!!! me la segno al volo perchè è proprio da provare! bravissima!

    RispondiElimina
  6. bravissima, questa ricetta è straordinaria! bacioni simona

    RispondiElimina
  7. Tutto qui? Ma è buonissima e semplicissima!
    Complimenti e buona settimana.

    RispondiElimina
  8. Si, esatto Any, tutto qua! :D

    Doris,"senza si può"! ne sono sempre più convinta
    Grazie!

    Grazie Simona ;)

    RispondiElimina
  9. Ciao Angie! Complimenti per la ricetta!
    Mio padre soffre di una grave forma di Diabete e non sai quanto mi rende felice vedere ricette anti-Zucchero!
    Leggevo delle banane al posto delle uova... hai mai provato il gel di semi di Chia? Un ottimo sostituto decisamente insapore (a parte quel leggero retrogusto di mandorla).

    RispondiElimina
  10. Ciao! Grazie Alexandros:)
    Anche mio padre è diabetico (anche se un po' indisciplinato, non ha bisogno dell'insulina e diciamo che un po' se ne approfitta!) e quando torno a trovare i miei faccio tutte ricette sugar free.
    Sì, i semi di chia li uso spesso, anche come sostituto per le uova :)

    Grazie della visita, a presto!

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. E come dire di no ad una sfida vinta! ^_^
    Proverò, proverò! Mi piace un sacco la parte "la banana al posto delle uova"! Lo trovo geniale! :D

    RispondiElimina

Blog Archive

Apparsa su